NurSind Teramo

Via G. Galilei, 96
64100 Teramo

Tel e fax 0861588495

teramo@nursind.it

teramo@pec.nursind.it

Clicca ed accedi all'area convenzioni dedicata agli iscritti NurSind

Siamo anche su...

 

cilcca qui...

vieni a trovarci!

 

Il NurSind comunica che presso la

 

sede sita a San Nicolò via Galileo

 

Galilei, 96 offre assistenza alla

 

compilazione del concorso.
 

Per info e appuntamenti
 

Giuseppe De Zolt 3290075711
 

Alessio Febo 3461285245

 

 

 

Pubblicato il bando per il concorso di 16 infermieri

 

scadenza 20 luglio 2017

 

 

A tutti gli iscritti


Oggetto: modifica quota associativa NurSind - copertura assicurativa colpa grave - convenzione CAF ACLI

    Cari colleghi,
con l'approvazione della legge Gelli ciascun esercente la professione sanitaria operante a qualunque titolo in strutture sanitarie o sociosanitarie, dovrà provvedere alla stipula di un'adeguata polizza di assicurazione per COLPA GRAVE (la colpa grave è la conseguenza di un comportamento caratterizzato da negligenza, imprudenza e imperizia che ha creato un danno) con oneri a proprio carico.
    

     Vista l'obbligatorietà della disposizione di legge, il NurSind, pur mantenendo la quota associativa più bassa del comprato in Italia, ha deciso di includere all'interno della quota associativa un assicurazione. Pertanto si comunica che dal mese di aprile 2017 la trattenuta effettuata sulla busta paga per l'adesione al Sindacato sarà di 11€ per 12 mensilità e sarà ripartita in due voci, una da 4,20€ e l'altra da  6,80€.
  

     Oltre al continuo e costante impegno nella tutela dei diritti degli infermieri e nella lotta determinata della valorizzazione della professione, un altro importante passo è stato fatto per garantire ai nostri iscritti la tranquillità necessaria per poter operare serenamente. Vogliamo inoltre informarVi che organizzeremo presto un corso di formazione ECM su questo delicato ed importantissimo argomento.

  

 Contestualmente siamo a  ricordarVi la convenzione GRATUITA in essere con il CAF ACLI per la dichiarazione dei redditi 2017 per tutti gli iscritti NurSind ed i loro famigliari, con sedi presenti in tutto il territorio provinciale a:
TERAMO - Via dei Cappuccini 5  lunedi' - venerdi' h 9.00/12.30 h15.00/17.00
sabato h 9.00/11.00 (a partire dal mese di aprile)
ATRI - Piazza Martella (centro storico)  lunedi' mattina h 8.30/12.30
VAL VOMANO - Via Alcide De Gasperi lunedi' pomeriggio 15.00/17.00
CASTELNUOVO VOMANO - Sala Polifunzionale del Comune di Castellalto
lunedì mattina h 8.30/12.00    giovedì pomeriggio h 15.00/17.00
ALBA ADRIATICA - Via Toscana giovedì mattina h 9.00/11.00
SANT'ONOFRIO - Piazza Madonna delle Vittorie  venerdì pomeriggio h 15.00/17.00
TORTORETO - Piazza Matteotti sabato mattina h 9.00/11.00
per informazioni contattare i numeri 0861252474 o 0861/243907 .

Un caro saluto.

Teramo, 21 marzo 2017            

 

                                    Il Segretario Provinciale
                                                  NurSind Teramo
                                                  Giuseppe De Zolt

 

24 giugno 2016

- aula convegni Ospedale Mazzini 2° lotto Piazza Italia Teramo -

 

LA LIQUIDAZIONE DEL TFR E DL TFS PER I DIPENDENTI PUBBLICI DEL COMPARTO SANITA'

 

 

CREDITI ECM ASSEGNATI 9

 

RELATORE GIORGIO GRAPPA FUNZIONARIO INPS RESPONSABILE TEAM TFR DIPENDENTI PUBBLICI

Ricorso alla CEDU per mancato rinnovo contratti: da oggi attiva la piattaforma per aderire! Scopri come...

 

Tutto è pronto per la straordinaria iniziativa di ricorso alla Corte Europea per i diritti dell’Uomo con cui la Confederazione Generale Sindacale, di cui Nursind fa parte, intende far risarcire dal Governo Italiano i lavoratori del pubblico impiego penalizzati dal mancato rinnovo contrattuale dal 2010 al 2015 e dalle irrisorie risorse messe in campo per il rinnovo della contrattazione (Clicca)

Tutti i dipendenti pubblici possono ricorrere!

Da ora, e preferibilmente entro il 30 maggio c.a., è possibile aderire formalmente al ricorso (ricordiamo che la vertenza, in caso di accoglimento, avrà efficacia solo nei confronti dei singoli ricorrenti e non dell’intero pubblico impiego) attraverso la piattaforma creata per lo scopo.

All’indirizzo www.ricorsocgs.it è possibile, cliccando su “accedi al servizio”, inserire i propri dati.

Al termine della procedura di registrazione verrà inviata una mail al proprio indirizzo contenente tutta la documentazione da stampare, firmare e inviare a mezzo raccomandata al Centro gestionale del ricorso.

La partecipazione al ricorso prevede un costo, che è stato così scaglionato:

-        Euro 15,00 per i già iscritti ai sindacati federati nella CGS

-        Euro 20,00 per i nuovi iscritti, ossia in coloro che si iscriveranno ora per partecipare al ricorso

-        Euro 150,00 per i non iscritti che non intendano iscriversi ai sindacati aderenti.

Pochi semplici passi e un costo quasi esclusivamente simbolico per aderire a una iniziativa storica di grandissima valenza sia per quanto riguarda il riconoscimento del ruolo delle organizzazioni sindacali, sia per il riconoscimento del giusto adeguamento del valore della  retribuzione per i pubblici dipendenti (clicca qui per vedere le quantificazioni).

Teramo, 15 ottobre 2015

 

Carissimo/a collega,

con la presente vogliamo invitarti a partecipare al 2° Congresso Provinciale NurSind Teramo che si terrà mercoledì 28 ottobre 2015 c/o il "Jolly Club" a Notaresco via Sammaccio (vicino lo stadio comunale) dalle 17:00 alle 19:30.

 

Nell'occasione avranno luogo le elezioni del nuovo Direttivo Territoriale che, in considerazione dell'attuale numero di iscritti alla Segreteria, sarà formato da 7 componenti. Gli iscritti che volessero proporre la propria candidatura al Direttivo Territoriale posso farlo compilando l'apposito modulo (allegato1) e riconsegnarlo alla Segreteria Territoriale alla mail teramo@nursind.it o al fax 0861/1856410 entro il 25 ottobre 2015.

 

Durante il congresso territoriale saranno designati i delegati di NurSind Teramo al Congresso Nazionale che si terrà a Lecce il 5, 6 e 7 novembre 2015; in virtù del numero di iscritti la Segreteria di Teramo porterà al Congresso Nazionale 5 delegati, i quali avranno il compito di votare per l’elezione del Direttivo Nazionale di NurSind.

 

Al termine dei lavori, per augurare un buon lavoro alla neo-eletta Segreteria Territoriale, seguirà una cena conviviale che prevede un contributo di 5 euro a persona.

 

Allo scopo di rendere più agevole l'organizzazione del Congresso e della cena, si rende indispensabile chiedere di comunicare la propria partecipazione all'evento, confermando la presenza compilando il modulo di partecipazione (allegato2) ed inviarlo all'indirizzo mail teramo@nursind.it o al fax n. 0861/1856410 entro il 25 ottobre 2015.

 

Per ulteriori informazione puoi rivolgerti al Segretario Territoriale Giuseppe De Zolt al n. 3290075711 o al Segretario Amministrativo Emanuele Pompilii al n. 3401785302 o tramite mail all'indirizzo teramo@nursind.it.

 

Cogliamo l'occasione per porgerti i nostri saluti.

 

Segreteria Territoriale

NurSind Teramo

Allegato_1.pdf
Documento Adobe Acrobat [33.0 KB]
Allegato_2.pdf
Documento Adobe Acrobat [34.8 KB]

 

 

 

Il 12 maggio 1820 è nata Florence Nightingale, fondatrice delle Scienze infermieristiche moderne.L’International Council of Nurses (l'Icn è una Federazione di più di 130 Associazioni nazionali infermieristiche, che rappresentano più di 13 milioni di infermieri nel mondo) ricorda questa data celebrando in tutto il mondo la Giornata internazionale dell’Infermiere.

 

394 preferenze di lista
7 seggi in R.S.U.

GRAZIE!!!

 

La Segreteria NurSind TERAMO vuole ringraziare
TUTTI i dipendenti che con il loro voto hanno
sostenuto il percorso di crescita del nostro sindacato
cogliendo nel nostro cammino quella voglia di
cambiamento, miglioramento e potenziamento che
ci contraddistingue. Sappiamo che la strada è ancora
lunga e che tante sono le cose che ancora non vanno
ma sappiamo che insieme riusciremo nel comune
intento. Nell’occasione vogliamo ricordare e
rinnovare a tutti i dipendenti la nostra disponibilità
ad ascoltare, e cercare di risolvere, le loro
problematiche.

                         

                            La Segreteria Provinciale NurSind Teramo

 

Il 3-4-5 marzo 2015 si rinnoveraqnno in tutto il Paese gli organismi di rapresentanza sindacale RSU nelle aziende ospedaliere ed ASL. Per noi infermieri e' un'occasione da non perdere per far si che le nostre problematiche siano  degnamente rappresentate! VOTA E FAI VOTARE I RAPPRESENTANTI NURSIND                                                

assemblea deli iscritti 2015

 

A tutti gli iscritti

 

 

Oggetto: Convocazione assemblea Territoriale NurSind Teramo

 

 

È convoca l'assemblea Territoriale del NurSind Teramo in data 24 febbraio 2015 alle ore 19:00 presso la sala Jolly Dance e Resturant via Sammaccio Notaresco presso campo sportivo comunale per discutere dei seguenti punti all'ordine del giorno:

 

  • approvazione e presentazione del bilancio consuntivo 2014 e preventivo 2015

  • R.S.U. 2015

 

tutti gli iscritti sono invitati a partecipare all'assemblea ed alla cena che seguirà, per evidenti ragioni organizzative sarà necessario confermare la partecipazione alla cena entro e non oltre il 20 febbraio 2015, per ulteriori informazioni e per le prenotazioni contattare la Segreteria.

Il 3 novembre 2014 si organizza autobus GRATUITO da TERAMO per info e prenotazioni chiamare il 3290075711 o inviare una mail a teramo@nursind.it

 

COSA CI SPINGE A SCIOPERARE?

 

 “Il mancato finanziamento della contrattazione nazionale e aziendale sta mettendo in ginocchio il personale. Chiederemo agli infermieri di non inginocchiarsi e scendere a manifestare il loro disagio nelle piazze.”

 

Andrea Bottega, Segretario Nazionale NurSind

 

 Si è chiusa con la proclamazione dello sciopero del personale del comparto del Sistema Sanitario Nazionale la vertenza del personale infermieristico e del comparto sanità promossa da Nursind per il perdurare delle gravi criticità legate alla valorizzazione economica e di carriera del personale e alla sempre più grave disoccupazione infermieristica.

 

Nursind ritiene grave che agli incontri per il raffreddamento della vertenza sia mancata la presenza del Ministero della Funzione Pubblica e del MEF, mentre per il minacciato sciopero delle forze dell’ordine si era addirittura mosso il Presidente del Consiglio dei Ministri. Dobbiamo concludere che la Salute dei cittadini per questo governo vale meno della loro sicurezza.

 

I motivi principali per i quali Nursind proclama sciopero sono:

  

  1. il perdurare del blocco del trattamento economico del personale del SSN previsto dal DL 78/2010 convertito nella legge122/2010, con il conseguente blocco contrattuale e il taglio dei fondi della contrattazione integrativa;
  2. il mancato rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per il comparto sanità;
  3. il permanere della crisi occupazionale infermieristica che vede circa 000 infermieri non occupati e il sovraccarico di lavoro che la categoria sopporta per il perdurare del blocco del turn-over, il mancato ricambio generazionale per la riforma pensionistica, l’invecchiamento e l’usura del personale;
  4. lo stato di demansionamento in cui versa il personale infermieristico chiamato a coprire nel sistema le carenze di altre figure e del personale di supporto;
  5. l’impossibilità di valorizzare qualsiasi percorso di carriera per la professione infermieristica a livello nazionale


Per il 2014, grazie alla Nuova Convenzione tra Willis e NurSind, è offerta a tutti gli iscritti la possibilità di aderire alla polizza professionale al solo costo di 42 euro.
Si ricorda che, sia per quanti avevano già in corso la polizza nal 2013 che per quanti vorranno attivarla da quest'anno, sarà necessario per tutti procedere alla sottoscrizione della polizza secondo le modalità che verranno attivate a giorni su questo sito.
Si ricorda inoltre che i tempi per il rinnovo o la nuova adesione alla polizza decorrono dal 30 giugno 2014.

Per maggiori informazioni potete consultare il portale Willis-Nursind

 

Comunicato Stampa


Il 12 maggio è la giornata internazionale dell'Infermiere, figura storica dell'assistenza a chi è nel bisogno ed è privato del bene salute, vede un momento importante quest'anno nell'iniziativa del sindacato di categoria di questa professione (NurSind), questa volta nella prospettiva dell'Infermiere come educatore sanitario.

Con il patrocinio della Regione Abruzzo e dell'Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Teramo, sostenuti dall'Ufficio Scolastico Regionale per l'Abruzzo nella figura del dott. Pellecchia, si terrà proprio lunedì 12 maggio dalle ore 9.30-11.30 una Conferenza con gli studenti delle ultime classi delle Medie inferiori degli Istituti Comprensivi di Teramo (Zippilli, Delfico, Giovanni XXIII), presso il Parco della Scienza.

La tematica presentata agli studenti è: "Alcolismo e tossicodipendenza, un pericolo reale da prevenire" all'inizio dell'adolescenza. L'iniziativa è stata possibile grazie alla fattiva collaborazione dell'Assessore Romanelli, per l'organizzazione indispensabile dei trasporti e per la sede della conferenza, e dei Dirigenti Scolastici la Prof.ssa Loredana Di Giampaolo, la Prof.ssa Clara Moschella e la Prof.ssa Maria Beatrice Mancini. Si spera nel futuro di poter ripetere preziose opportunità del genere, con un maggiore coinvolgimento delle scuole, per il bene dei nostri figli.

L'importante iniziativa ha preso il via a Teramo, con gli Infermieri docenti: Luca Luzio, Catia Colucci e Sergio D'Ascenzo, ma continuerà in questo mese anche nelle restanti tre province abruzzesi.

 

Il Coordinatore Regionale Abruzzo

Cristian Pediconi

LA LAVAGNA... vuole essere un'altra opportunità per crescere come NurSind, la bacheca virtuale del nostro sito sulla quale affiggere i nostri contributi! Ogni iscritto manda il proprio contributo achi gestisce il sito e, verificato ovviamente che rientri nei canoni che il sito si prefigge, viene pubblicato ad utilità, stimolo, incoraggiamento, sostegno, informazione e quindi arricchimento per tutti...!!!

 

Aspettiamo tutti anche il TUO contributo...

Convenzione agli iscritti Nursind per i Master Universitari 2013-2014

 

OFFERTA FORMATIVA 2013-2014 Master e Lauree UniPegaso 
ISCRIZIONI SEMPRE APERTE


Per accedere alle info ed ai moduli di iscrizione. Clicca qui


Se hai dubbi sulla validità dei corsi online, verifica tu stesso sul sito del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, quali Università sono abilitate. Oppure leggi il comunicato del ministero sulla validità dei master OnLine


Per gli interessati al Master di Coordinamento di cui alla Legge 1 febbraio 2006, n.43, si ricorda che i requisiti necessari per espletare detta funzione sono dettagliati all'ART. 6. (Istituzione della funzione di coordinamento) 4. L’esercizio della funzione di coordinamento è espletato da coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti: a) master di primo livello 
in management o per le funzioni di coordinamento. Quindi i master in Management denominati in diverso modo conferiscono lo stesso titolo ai fini del coordinamento in sanità.

 

Firmata l'intesa definitiva sulle prerogative sindacali 2013-2015

Con la firma del Contratto Collettivo Nazionale Quadro la nuova Confederazione Generale Unitaria e il Nursind, federazione rappresentativa nel comparto sanità, acquisiscono formalmente le prerogative sindacali e si propongono come interlocutori forti e autorevoli nella rappresentanza dei lavoratori pubblici. 
Un risultato che premia la capacità di unire le rappresentanze sindacali dei lavoratori portando a superare a livello confederale la soglia della rappresentatività in ben 6 comparti a copertura dell’85% del pubblico impiego. 
Novità assoluta in questa rilevazione è la rappresentatività di Nursind, unico sindacato italiano di soli infermieri.

 

                                  Il comunicato stampa della Direzione Nazionale                     

Infermieri italiani snobbati dalla politica: ricerca Cergas - Nursind

 


I RISULTATI ITALIANI DELL’INCHIESTA NURSIND “ESSERE INFERMIERI OGGI – CONDIZIONI DI LAVORO NELL’ASSISTENZA OSPEDALIERA” 
Infermieri motivati ma delusi dagli scarsi riconoscimenti e dal silenzio della politica. NURSIND presenta in anteprima un’importante indagine sulla professione infermieristica svolta a seguito di una identica iniziativa presentata dalla CESI (Confederazione Europea dei Sindacati Indipendenti) lo scorso ottobre in Lussemburgo. La ricerca è stata svolta in collaborazione con il CERGAS Bocconi con i Prof Carlo De PietroAlessia Anzivino e Marco Sartirana. L’analisi ha quindi beneficiato della comparazione con Germania e Paesi Bassi, grazie ai dati presentati proprio ad ottobre dello scorso anno in occasione dell’incontro annuale del settore sanità della CESI (Confederazione Europea dei Sindacati Indipendenti).
“Se pur ci conforta il dato dell’orgoglio di appartenere ad una professione così fondamentale e difficile – afferma Donato Carrara del Centro Studi Nursind– siamo preoccupati per la conferma dell’aumento del carico di lavoro fisico e delle responsabilità collegato alla complessità dei nostri assistiti. Ciò stride con gli orientamenti normativi dell’ultimo periodo per cui con la spending review si diminuiscono le risorse umane e materiali e con la riforma delle pensioni si trattiene il personale più a lungo in servizio con il reale rischio di trovarsi nel sistema dei professionisti sempre più usurati e sempre meno valorizzati”.
“Per tale motivo come sindacato infermieristico – conclude Carrara – abbiamo avanzato in sede istituzionale la proposta di una “staffetta generazionale” che consenta di avere le stesse condizioni di pensionamento delle forze di polizia e dia la possibilità ai giovani infermieri presenti in gran numero nel mercato di lavoro di entrare nel sistema e favorire la graduale fuoriuscita degli infermieri più anziani”. Lo studio completo. 

 

12 maggio 2013

NurSind lancia la campagna nazionale contro le aggressioni al personale sanitario



Nursind, il sindacato rappresentativo degli infermieri, in occasione della giornata internazionale dell’infermiere richiama l’attenzione dei cittadini verso un fenomeno che sta sempre più aumentando in Italia.
La crisi economica, lo stato di frustrazione sociale, la recente campagna di discredito dei dipendenti pubblici, la mancata conoscenza del ruolo degli infermieri da parte dei cittadini sono le concause evidenziate da un’indagine promossa da Nursind e svolta nel mese di aprile sul fenomeno delle aggressioni al personale sanitario.

Per l’occasione il sindacato ha predisposto un apposito manifesto e un dossier di approfondimento con i risultati dell’indagine svolta ed invita le aziende sanitarie ad attuare la Raccomandazione del Ministero della Salute del novembre 2007 sulla prevenzione degli atti di violenza a danno degli operatori sanitari.

 

 

Nursind, contro il demansionamento, incassa un’importante sentenza a favore di tutti gli infermieri!

 

  



Con sentenza n. 2771/2012 del 16/02/2012 il Tribunale Civile di Roma sezione Lavoro ha accolto il ricorso di un infermiere della segreteria di Nursind Roma contro una circolare dell’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini che imponeva la chiusura dei ROT (RIFIUTI OSPEDALIERI TRATTATI) agli fermieri ove non vi sia personale OTA in servizio.

Il giudice del lavoro, nel merito, ha ritenuto che "la chiusura dei ROT è mansione che non spetta agli infermieri bensì al personale OTA, come stabiliscono le declaratorie contrattuali" e che "l'utilizzo di personale per lo svolgimento di mansioni inferiori sia possibile solo occasionalmente e con criteri di flessibilità, e comunque sempre rispettando il criterio della qualifica funzionale immediatamente inferiore; nel caso di specie, essendo il ricorrente infermiere professionale, il suo utilizzo sarebbe dunque possibile solo per svolgere mansioni di infermiere generico e non certo di OTA." Per tali motivi il giudice ha dichiarato che "la mansione di chiusura e confezionamento dei ROT costituisce demansionamento del ricorrente."



Il testo della sentenza si può richiedere ai delegati aziendali del Nursind.

Un sogno iniziato nel 1998 oggi si è avverato: un sindacato infermieristico, da solo e senza "pastrocchi", ha raggiunto e superato la soglia del 5% che gli consente di essere alla pari con le storiche sigle sindacali firmatarie del CCNL.
Ecco i dati pubblicati dall'ARAN:
SINDACATI RAPPRESENTATIVI COMPARTO SANITA'
CGIL
27%
CISL 25%
UIL 17%
FIALS 9%
NURSIND
5%

FSI 5%


Un risultato che per Nursind vale il doppio (10%) visto che gli infermieri nel comparto costituiscono il 50% Siamo solo agli inizi di una storia ancora tutta da scrivere.
W Nursind e W gli infermieri che lo sostengono!!!


Stampa Stampa | Mappa del sito
© NurSind Teramo Via Galileo Galilei 23 64100 Teramo Partita IVA: